fbpx
Skip links
Explore
Drag

La cinquina dei finalisti del Premio Strega 2019

Uno stacco vero dal secondo, guida la classifica della cinquina del Premio Strega 2019 il libro evento che ha appassionato e diviso, M. il figlio del secolo di Antonio Scurati. Svelata la cinquina dei finalisti che vanno verso la decisiva data del 4 luglio quando sarà incoronato il vincitore del Premio italiano che ha attraversato la storia dell’Italia repubblicana. Ad avere diritto di voto per lo Strega sono in 660, tra gli Amici della Domenica, gli istituti italiani di cultura all’estero, i lettori forti, espressi da un gruppo di librerie selezionate, biblioteche e scuole. Ecco quindi tutta la classifica.

M. Il figlio del secolo (Bompiani), di Antonio Scurati proposto da Francesco Piccolo 312 voti

Il rumore del mondo (Mondadori), Benedetta Cibrario proposto da Giorgio Ficara 203 voti

Fedeltà (Einaudi), di Marco Missiroli, proposto da Sandro Veronesi 189 voti

La straniera (La nave di Teseo), Claudia Durastanti proposto da Furio Colombo – 162 voti

Addio fantasmi (Einaudi) di Nadia Terranova, proposto da Pierluigi Battista – 159 voti

Una semifinale che si è chiusa non senza sorprese: il favorito per la testa della classifica e la vittoria finale era Missiroli con Fedeltà un libro che ho recensito non favorevolmente e quindi non nascondo di essere più che soddisfatta dell’esito che vede Scurati con un certo distacco arrivare primo. Nota positiva anche l’ingresso di Nadia Terranova con Addio Fantasmi, libro che mi è piaciuto molto. Grande attesa per la finale per capire come le grandi dell’editoria si muoveranno nell’ambito dei voti.

Leave a comment